IL LAZIO TERRENO FERTILE PER IL NOSTRO FUTURO

Focus

Percorsi Partecipati, Strategie condivise, prospettive comuni

Olio di oliva e olive da mensa

Nonostante il settore olivicolo a livello nazionale stia subendo una grossa crisi strutturale, i dati ISMEA 2016 relativi alla Regione Lazio mostrano che la variazione della produzione regionale d’olio extravergine di oliva tra l’anno 2014 e 2015 è stata positiva, con una crescita sia in termini di produzione (Tab. 1), che in termini di prezzi (Tab.2).

Tale settore risulta essere poco competitivo, anche a causa della frammentazione aziendale...

Leggi il Focus completo per approfondire leggi anche qui

Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti  

Imprenditore Olivicolo - 2017-12-05 09:00
L’olio del Lazio, caratteristico delle varietà autoctone, pur competendo con discreto successo nei mercati nazionali ed esteri necessita di una maggiore identificazione che ne esalti le qualità e la tipicità. Per il futuro serve una razionalizzazione degli impianti, un potenziamento delle possibilità d’irrigazione un sostegno agli oliveti secolari con valenza paesaggistica.
Antonio Rosati - 2017-12-05 09:00
ANTONIO ROSATI, amministratore unico di Arsial
Il nostro è un territorio altamente vocato e l’olio extravergine rappresenta un’eccellenza regionale, un simbolo importante delle nostre Terre per storia, cultura e sostenibilità. Fondamentale intensificare le azioni di coordinamento per la promozione del prodotto. L’Azienda sperimentale dimostrativa di Montopoli possiede un patrimonio olivicolo che rappresenta la più completa collezione presente in tutto il centro Italia: oltre 200 entità genetiche olivicole provenienti dall’Italia e dall’estero
UNAPROL - 2017-12-05 09:00
UNAPROL
è necessario che le istituzioni mettano in campo a medio termine un’azione di grande sostegno economico per la gestione strutturale delle risorsa idrica per la siccità che è diventato un problema strutturale. Nel breve periodo, invece, è necessario investire per aumentare il capitale olivicolo italiano e un’azione per costruire un modello 100% italiano che giochi un ruolo di play maker, per restare competitivi in un mercato internazionale
Aldo Mattia - 2017-12-05 09:00
ALDO MATTIA, direttore della Coldiretti del Lazio
Le frodi commerciali si moltiplicano; il nostro consiglio per l’acquisto è quello di leggere con attenzione le etichette e acquistare extravergini Dop, quelli in cui è esplicitamente indicato che sono stati ottenuti al 100% da olive italiane. Meglio acquistare direttamente dai produttori, presso i frantoi dislocati in tutta la regione o nei nostri mercati di Campagna Amica
David Granieri - 2017-12-05 09:00
DAVID GRANIERI, presidente della Coldiretti del Lazio
L’olio prodotto nel Lazio si colloca in assoluto tra i migliori dell’ultimo decennio”. “La presenza di olivi di recente impianto sia in pianura che in collina contribuisce ad arginare in maniera considerevole il fenomeno del dissesto idrogeologico e a dare sicurezza ai territori sui quali si produce ricchezza e occupazione
Lorenzo Tagliavanti - 2017-12-05 09:00
LORENZO TAGLIAVANTI, presidente di Unioncamere Lazio
Ottantamila ettari coltivati a olivo e quattro Dop consente di dare quel valore aggiunto alle piccole realtà produttive, numericamente preponderanti nel nostro tessuto imprenditoriale. L’olio del Lazio, nella storia del concorso nazionale, è sempre stato all’insegna del successo: su 25 edizioni dell’ 'Ercole Olivario' sono saliti sul podio nazionale, con più olii nelle diverse categorie, per ben 22 edizioni, a dimostrazione del primato qualitativo del Lazio
E’ una iniziativa della Regione Lazio – Assessorato Agricoltura, Caccia e Pesca in collaborazione con Arsial e con il supporto tecnico di Agro Camera.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo